Gli amici veri ti vendono ai vecchi aka la notte in cui ho fallito come Groupie.

Quindi niente, mi vesto più o meno da Biancaneve e usciamo.

Andiamo a un concerto al circolo Arci. Ovviamente ci solano tutti e siamo solo in 3.

Perfetto, andiamo.

Macchina parcheggiata sotto gli ulivi, tanto mica so’ allergica io, no.

Questo posto è bellissimo, anche se più che un circolo, è una giungla.

Con fauna annessa, sì loro, i compagni. Mi faccio la tessera, che avevo perso nel portafogli rubato qualche mese prima, e che avrei perso nuovamente qualche mese dopo, ma comunque (la storia della mia vita e/o state attenti ai portafogli se siete in treno e/o ubriachi sulle giostre della villa comunale).

Avete presente Nick Cave and the Bad Seeds?

Ecco, il concerto di Hugo Race che suonava con loro e che ora suona tipo così :

Immaginate la campagna in una sera d’estate. Il cielo stellato e il vento tra gli alberi.

Immaginate il buio interrotto da qualche fascio di luce in direzione palco.

Immaginate la birra e l’odore di panini alla piastra dall’altro lato del giardino.

L’odore di risate e di legno dei tavoli

Immaginate che io sia sempre quella vestita da Biancaneve

col rossetto quasi abbandonato sul bordo vitreo del boccale

Applausi

Fine

Musica di sottofondo

Ti son piaciuti? Molto, davvero

Che voi due ridete e son seduta qui nell’angolo a nascondere i pensieri

Passa con noncurante eleganza, mi sorride, porto in su gli angoli della bocca anch’io

Si siede

Metto a fuoco

(Vi consiglio di non farmi parlare lingue straniere dopo che ho bevuto)

Parliamo

Ha la voce sexy e sommessa che solo il fascino consapevole può regalarti

Mi dice che vive in Sicilia, o che qualche amica sua si chiama Cecilia,

a questo punto chi può dirlo?

E comunque è di Melbourne, ricordiamocelo.

Sorride con gli occhi.

Lo presento agli altri due della compagnia che non se lo filano manco per scherzo non ho capito ancora perché

ma forse non volevano comunicare nel nostro scioltissimo inglese post malto, I suppose.

Ci rimane male, quindi si alza, bacino, se ne va.

 

Ma te lo sei fatto sfuggire?

Te lo immagini, adesso avevamo Hugo Race in comitiva!

Ma voi siete pazzi, è un vecchio.

Voglio un uomo, mica cambiargli il catetere!

it was a pleasure meeting you

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...