Mezzanotte, interno 2.

 

Di tutte queste parole mi piacciono i tuoi occhi che ci cadono dentro.

 

Di tutta questa notte mi piace l’attesa del non vederti arrivare mai.

 

Di tutta questa musica mi piacciono le tue dita che ci affondano le radici.

 

Di tutto questo silenzio mi piace la tua bocca che mi dice arriverò.

 

E allora lascia ch’io ti trovi

fra tutte le parole che non ho mai detto

E lasciami pensare che sarai lì, nascosto,

fra le insidie dei punti mai messi.

 

 

Hear me sing, ‘Swim to me, Swim to me, Let me enfold you:
Here I am, Here I am, Waiting to hold you’

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...