Se non l’hai detto, non è mai successo?

 

Siamo sempre troppo lontani da noi stessi per poterci incontrare.

 

E mi ricordo che il parco era grigio come nelle canzoni

e che stava esplodendo l’estate

e c’erano notti senza colori e i suoni li facevamo noi

coi silenzi imbarazzati dei finali che non sai raccontare

con gli occhi che guardano intorno

i gatti abbandonati di Roma che potremmo adottare per non sentire l’eco nelle stanze vuote

e le mani che stringevano fra le dita la voglia di essere altrove

lontani

Lontani e soli, come le stelle e i giuramenti d’amore mai fatti.

C’eravamo noi due e mancava l’aria come fra una moltitudine di sconosciuti

e il parco era grigio come nelle canzoni

 

E poi solo labbra

Ciao

Rumore di un’auto che si allontana

 

 

 

E tra tutte le parole che avrei voluto dirti,

“addio” l’ho dimenticata

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...