Tutto quello che avete sempre voluto sapere sui fescion blog e non troverete qui.

 

La filosofia, che bella invenzione, non trovate anche voi?

Quanti anni abbiamo speso sui libri di filosofia? Quante volte abbiamo maledetto il prof per aver scelto “I manoscritti economico-filosofici” di Marx per l’esame? Quante?

Domanda retorica, la risposta è dentro di noi. Morta, sepolta, R.i.P forever.

Dopo attenti studi, che vanno da Socrate a Popper, da Sant’Agostino a Bodei, sono giunta alla conclusione che c’è una domanda fondamentale che i filosofi non si sono mai e dico MAI posti.

Un interrogativo che mi porto dentro da anni e che necessita una risposta pronta e convincente. Subito.

“Ma la donna contemporanea ha davvero bisogno della gente che le dica cosa mettersi addosso? Non le è bastata la mamma dagli 0 ai 9 anni?”

Ecco, amici, millenni di filosofia per essere sepolti dai fescion blog. Questa è la vita.

E le femministe, perché non si ribellano per questa giusta causa?

Enzo Miccio, dove sei?

Ma voo ricordate quando ci dicevano che l’abito fa il monaco, che il look rispecchia la personalità, che i colori riflettono l’umore, che io mi vesto di nero perché sono triste dentro?

Vi ricordate quanti decenni di verità ci sono passati nell’armadio?

Tutto finito. La vita è una merda, io ho comprato un vestito giallo. A FIORI.
I miei amici sono sconvolti, hanno perso i punti di riferimento, la stella polare, il nord, tutto.

Adesso, io non so cosa succeda nella mente di una persona che decide di assumersi la responsabilità dell’epidemia degli shorts a vita alta, senza specificare che evidenziano il punto vita anche di una taglia 48, e davvero, amici, non lo voglio sapere.

Qui il fenomeno è complesso, e qualcuno dovrebbe farci su una tesi di antropologia della fescion, io DEVO comprendere cosa si nasconde dietro la follia collettiva che ti porta ad acquistare una borsa Etro e abbinarla anche sulle Nike blazer (l’ho googlato, ammetto). DEVO.

Di chi è la colpa? Delle adoratrici di fescion blog che leggono 4 post, li frullano e se li mettono addosso, o delle nostre amiche bloggher che non ci hanno fatto prima un corso di stile e decoro urbano?

Qualcuno trovi i rei, perché i miei occhi sono stanchi. E credo anche i vostri.

Siamo sincere, amiche. Diciamolo una volta per tutte che non è la sindrome da crocerossina che ci spinge ad aprire un fescion blog, miglioriamo la vita degli altri con colpi di sole e strisciate di mastercard.

Confessate!

La sindrome da “pensodiesserefighissimaedevofarvelovedere”, fra qualche anno, la ritroveremo nel DSM e allora verrete tutte da me, e io vi curerò come una madre amorevole, quella che non vi hai mai riempito di mazzate quando sarebbe stato utile, perché noi scienziati sociali crediamo nella prevenzione, prima di tutto.

Io, se avessi un fescion blog, scriverei un unico post, un manifesto, che dico, che reciterebbe più o meno così :

“Vestitevi come cazzo vi pare, tanto non c’è stile che tenga per quelle giornate in cui siamo irrimediabilmente cesse. Ma, per carità di dio, sistematevi quelle sopracciglia, ché non siamo negli anni ’30. Cristo.”

 

ps: se ho urtato la sensibilità di qualcuno, vendo anche autoironia a poco prezzo.

Anzi, regalo, perché sono un’amica.

 

 

 

 

Annunci

2 Pensieri su &Idquo;Tutto quello che avete sempre voluto sapere sui fescion blog e non troverete qui.

  1. La cosa più sorprendente è che alcune di loro guadagnano col loro blog. E chiamano “lavoro” spostarsi qua e là tra sfilate e photo shoot. Troppo fescion per noi mortali con i brufoli da sindrome premestruale. P.S. però confesso che mi piace sbirciare i siti di street style nord europei…pochi loghi e molta fantasia 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...