Star Wars VI: Il ritorno dello Jedi, aka Monsters&co.

Lo ammetto: avevate ragione voi. No, non sul fatto che la visione di Star Wars sia necessaria, cioè anche, un po’ eh, ma ora parlo del V, sì, era l’episodio migliore, diciamolo.

Ma comunque, come ormai ben sappiamo, avevo una missione da compiere e questa volta non me la son sentita di confermare la mia fama di inconcludente cronica. Dovevo resistere, resistere e guardare tutte le sei ore fondamentali della trilogia. Tutte, pure i titoli di coda in modo distratto e quasi indifferente.

Veniamo a noi, a noi e a questa infinita battaglia contro LA TEMUTA MORTE NERA.

Premessa: la prima mezz’ora mi ha fatto rivalutare il concetto di noia, ma anche capire che forse forse guardare un film dopo un post sbronza killer non mi aiuterà ad ottenere una disposizione d’animo positiva. Ringraziamo però la comparsa del morto vivente, che voi conoscete sotto il nome di Imperatore Palpatine (e che ha ispirato il diavolo in The Passion, è palese), che ha dato un tocco di brio alla visione, e la speranza che tutto può sempre migliorare. Sempre. Quasi.

Il VI episodio si apre chiaramente con un meeting del NSDAP. Siamo a Berlino, nel 1933.

Adesso passiamo a tutte quelle cose da due punti + parentesi chiusa :

1. Noto con amarezza che siamo tornati alle atmosfere desertiche ma, allo stesso tempo, faccio un plauso a Lucas per l’evidente citazione di “Ali Babà e i 40 ladroni” durante la scena dei robot Emilio e Ferrero Rocher davanti al mega portone. Peccato che “Apriti sesamo” non funzionasse per aprirlo.

2. Dopo il robottino Emilio, +1 a Lucas per aver fatto recitare anche Bib Fortuna (nemmeno sapete in che razza di sito io sia finita per scoprire il nome di questo essere, sto diventando nerd aiuto), ovvero il fratello bello di Sloth.

3. Finalmente George ha capito che ci vuole un po’ di pepe nel cinema, da qui la svolta bondage di Leila che, grazie al cielo era ora, si toglie le tuniche da vergine suicida e passa al lato oscuro delle catene e dei completini hot da night medievale.

4. Migliori personaggi dell’episodio, converrete con me che siano senza dubbio i Furby nel bosco di Sherwood.

5. La trasformazione di C1 in HopHop Gadget sega circolare è un colpo da Maestro, bravo George.

E ora, il momento più interessante, le cose che BOH perché?! :

1. Il monsterparty mi ha sconvolto non poco. La sottotrama comica (cit. Boris e se non cogliete già sapete cosa penso di voi, insomma pollice in giù) non me l’aspettavo proprio.

2. Ok la fantascienza, tutto bellissimo, ma gli elefanti-buoi muschiati al pascolo nel deserto no, George, non puoi fare come cazzo ti pare. La natura ha delle leggi e gli elefanti nel deserto crepano, anche se li chiami Bantha per fare il figo, sono pachidermi, cristo.

3.‘sta cosa che, fra miliardi di personaggi, Lucas non abbia pensato all’analista per Luke, come avevo sperato in precedenza, non so, a me mi tormenta molto. Sarà che ho la deviazione professionale ma le tragedie che ha dovuto vivere ‘sto ragazzo necessitavano un supporto, pure un mezzo assistente sociale non dico tanto che magari poi la psicanalisi costa e non puoi inserirla in conto spese.

4. Lucas, lo sanno tutti che un cattivo sulla poltrona girevole deve avere sulle gambe un gatto per essere credibile, eddai, le basi, cazzo.

5. Ma l’oscar per i baci cinematografici più brutti del mondo l’ha preso Star Wars?

Riflessioni random sulla vita prima dopo e durante Star Wars:

1. Il mostro ranocchio col muso da formichiere che canta al monsterparty penso sia l’ispiratore di tutti quei cazzo di animali SIMPATICISSIMI delle suonerie a pagamento. Pensateci.

2. Jabba the Hutt, invece, è il motivo ispiratore per cui esistono i programmi sugli obesi ammeregani che tutti guardiamo per sentirci fighi anche coi nostri 5kg in più. Don’t try this Jabba at home.

3. Questo episodio aiuta anche a rivalutare il personaggio angosciante di Anna dai capelli rossi che, in confronto a Luke, sembra Pollon. L’accanimento su Luke è crudele, non bastava dargli come padre uno dei peggiori uomini sulla terra, no, bisognava pure fargli morire gli unici personaggi decenti e saggi di tutta la saga. Vabbé, RIP YODA, I’ll miss you.

4. Star Wars IS THE NEW Beautiful, e il prossimo che mi parla degli intrighi familiari della soap, io gli presento l’elenco dei parenti che ha scoperto Luke di avere in sole 2 ore. E ho paura di guardare gli altri tre episodi, perché davvero mi aspetto l’albero genealogico del clan Skywalker. Non mi dite niente, per favore.

5. Il fatto che Leila alla fine abbia scelto la monogamia è la conferma che a noi femmine ci piacciono gli stronzi anche un po’ sbruffoni alla Han Solo, quelli che in fondo in fondo sono dolci ma finché ci arrivi al fondo davvero la merda che devi sorbirti manco la immagini, e queste 6 ore di spocchiosità del Solo ne sono un assaggio.

Immagino che adesso debba concludere questa avventura con una morale, un finale d’eccezione, un insegnamento, per darvi dimostrazione che questo Star Wars mi abbia lasciato qualcosa dentro che SICURAMENTE prima mi mancava.

Eccola qui:

L’amore vince sempre sull’odio e sulla morte nera. E alla fine muoiono tutti. E vissero per sempre felici e contenti. Amen.

Immagine

ps: non credo di potervi perdonare la svolta di Darth in FATHER OF THE YEAR. No.

Annunci

3 Pensieri su &Idquo;Star Wars VI: Il ritorno dello Jedi, aka Monsters&co.

  1. 1) sicura che durante la visione di questo episodio eri sobria?
    2) ma du patatine e spegnere il cervello durante la visione, no?
    3) lo sai che adesso manca Episodio I e II ?
    4) APPLAUSI APPLAUSI APPLAUSI
    P.S. da grande voglio essere FeniceArde alias Addetta al Caos

    ViolalaViola

  2. Pingback: Star Wars V: L’impero colpisce ancora, ovvero Leila bacia tutti. | QUESTO BLOG NON (R)ESISTE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...